Ininerari: Le bellezze a pochi passi da Venezia

Venezia, La Serenissima

Venezia è un comune italiano di 270.772 abitanti, capoluogo dell’omonima provincia e della regione Veneto.
È il primo comune della regione per popolazione e per superficie.

La città di Venezia è stata per più di un millennio capitale della Repubblica di Venezia e conosciuta a questo riguardo come “la Serenissima”, la Dominante e “la Regina dell’Adriatico”. Questi appellativi erano opposti a “la Superba” o “la Dominante dei Mari”, riferiti alla repubblica marinara di Genova, principale concorrente e avversaria di Venezia.
Scarica il file in pdf: Venezia, La Serenissima

Padova, la città di sant’Antonio

Padova è un comune italiano di 214.046 abitanti, capoluogo dell’omonima provincia in Veneto.
È il terzo comune della regione per popolazione e il più densamente popolato.
La città di Padova è sede di una prestigiosa ed antica università, vanta numerose testimonianze di un glorioso passato culturale ed artistico, che la rendono meta di turisti da ogni parte del mondo. È oggi un importante centro economico, uno dei più importanti e grandi centri di trasporti intermodali, anche fluviale, di tutta Europa e rappresenta attualmente il più grande interporto nel nord e centro Italia.
Padova conserva uno dei più straordinari e rivoluzionari capolavori dell’arte medievale, la Cappella degli Scrovegni, illustrata agli inizi del Trecento da Giotto.

Scarica il file in pdf: Padova, la città di Sant’Antonio

Treviso, la piccola Venezia

La città a 30 minuti di auto da Venezia sorge sulla media pianura veneta in una zona ricca di risorse idriche. Entro lo stesso territorio comunale nascono numerosi fiumi di risorgiva dei quali il più importante è il Botteniga. Quest’ultimo, dopo aver ricevuto le acque di Pegorile e Piavesella di Nervesa, oltrepassa le mura all’altezza del Ponte di Pria e si divide poi nei diversi rami (Cagnan Grande, Buranelli, Roggia ecc.) che tanto caratterizzano il centro storico. Corso d’acqua principale è comunque il Sile.
Per molti è considerata la “piccola Venezia”proprio perchè il centro storico è solcato da numerosi corsi d’acqua.

Scarica il file in pdf: Treviso, la piccola Venezia

Verona, patrimonio dell’umanità

Verona è un comune italiano di 264.354 abitanti, capoluogo dell’omonima provincia in Veneto.
Verona è visitata ogni anno da quasi 3 milioni di turisti, molti dei quali stranieri, per via della sua ricchezza artistica e architettonica (tra i monumenti più conosciuti l’Arena e la casa di Giulietta), e per le varie manifestazioni annuali (tra le quali le più importanti la stagione lirica areniana e l’estate teatrale veronese).
La città veronese è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO per la sua struttura urbana e per la sua architettura: Verona è uno splendido esempio di città che si è sviluppata progressivamente e ininterrottamente durante duemila anni, integrando elementi artistici di altissima qualità dei diversi periodi che si sono succeduti, rappresenta inoltre in modo eccezionale il concetto della città fortificata, in più tappe determinanti della storia europea.

Scarica il file in pdf: Verona, patrimonio dell’umanità

Vicenza e le ville palladiane

Vicenza in veneto è un comune italiano di 115.853 abitanti, capoluogo dell’omonima provincia in Veneto.
È conosciuta come la città del Palladio – che vi realizzò numerose architetture nel tardo rinascimento – ed è un luogo d’arte tra i più importanti non soltanto del Veneto. È infatti meta di turismo culturale con flussi da ogni parte d’Italia ed anche dall’estero. Costituendo una realizzazione artistica eccezionale per i numerosi contributi architettonici di Andrea Palladio, la città è stata inserita, nel 1994, tra i Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO, di cui sono parte anche le ville palladiane del Veneto (dal 1996).
Scarica il file in pdf: Vicenza e le ville palladiane

Cortina D’ampezzo, la perla delle Dolomiti

Cortina meta dei Vip di tutta italia e non solo è il più grande e il più famoso dei 18 comuni che formano la Ladinia, è una rinomata ed esclusiva località turistica invernale, che ha ospitato le Olimpiadi invernali del 1956 e ancora oggi è teatro di numerosi eventi sportivi di importanza internazionale.

Scarica il file in pdf: Cortina D’ampezzo, la perla delle Dolomiti

Creato da Jmmaginario di Buzziol Jgor